Ciclismo: Delfinato, tappa ad Alaphilippe

Giro del Delfinato, Julian Alaphilippe finisce sull’erba e poi vince la sesta tappa

Alaphilippe fa prove di Tour de France

L'alfiere della Quick-Step Deceuninck si è giocato il successo nel finale con l'austriaco che ha lanciato lo sprint lunghissimo a 150 metri dal traguardo, Alaphilippe è poi riuscito a uscire dalla sua scia nelle ultimissime pedalate e lo ha sconfitto per questione di millimetri. Se queste sono le premesse per il Tour de France, non si può che invitare i tifosi a seguirlo con grande attenzione il mese prossimo.

Julian Alaphilippe ha vinto la sesta tappa del Giro del Delfinato, il francese è andato in fuga nelle prime battute di corsa insieme a Muehlberger e a De Marchi.

Comincia il trittico di frazioni decisive al Criterium du Dauphine: si parte da Saint Vulbas e si percorrono ben 229 km costellati di otto Gran Premi della Montagna, l'ultimo dei quali ad appena cinque sette chilometri all'arrivo. "Ma quando si lasciano 30" di vantaggio a tre corridori come Alaphilippe, De Marchi e Mühlberger non è facile andare a chiudere, ed infatti il Team Sunweb ha ben presto desistito dai suoi propositi ed ha lasciato che fosse la Mitchelton-Scott a condurre il plotone ad un ritmo abbastanza regolare. Il gruppo ha concesso più di dieci minuti, consegnando così la vittoria di tappa ai fuggitivi, che hanno proseguito con buon accordo.

È una fuga a tre a caratterizzare la giornata: vanno in avanscoperta Grigor Muhlberger (Bora Hansgrohe), Alessandro De Marchi (CCC Team) e Julian Alaphilippe. Muhlberger si è dimostrato fortissimo e pur tirando nel finale molto più di Alaphilippe è andato vicino al colpaccio. "Quarto, a 6'10", l'olandese Wout Poels e ottavo, con lo stesso tempo, Adam Yates, che è sempre leader della corsa in 23h35'04".

Altre Notizie