Ornella Muti, figuraccia mondiale: truffa e falso, condannata in Cassazione

Ornella Muti condannata a 6 mesi di reclusione e multa, si diede malata ma era a una cena con Putin

Ornella Muti condannata in Cassazione per tentata truffa

Per questo motivo, a distanza di nove anni, si è conclusa una lunghissima vicenda processuale che, alla fine, ha visto Ornalla Muti avere la peggio: la corte di Cassazione ha confermato la condanna per l'attrice a sei mesi di reclusione e a 500 euro di multa per tentata truffa e falso. Convalidata quindi la sentenza della Corte d'Appello di Trieste del luglio 2017. All'attrice si contesta di aver cancellato uno spettacolo al Teatro Verdi di Pordenone, nel dicembre 2010, dandosi malata quando invece partecipò a una cena di gala in Russia con Vladimir Putin e Kevin Costner.

La diva è una fan del leader russo. A quella serata c'erano Sharon Stone, Kevin Costner e tantissimi altri personaggi, non era affatto una cena con me e Putin.

Muti al momento presentò un certificato medico per laringo-tracheite acuta con febbre, tosse e raucedine. In primo grado, il 24 febbraio 2015, l'attrice era stata condannata dal tribunale di Pordenone a otto mesi di reclusione e 600 euro di multa, oltre alla provvisionale. Non sono andata a cena con Putin, ma a un evento di beneficenza per bambini ciechi e ammalati di tumore. L'evento era diviso in vari giorni, con visita in ospedale.

Il ricorso presentato dai legali della Muti sarebbe stato dichiarato inammissibile dalla seconda sezione penale della Suprema Corte, che ha deciso che la sospensione condizionale della pena inflitta è possibile solo se subordinata al pagamento al Teatro Verdi di una provvisionale da 30mila euro.

Altre Notizie