Boscoreale, lavoro nero con reddito di cittadinanza: prime denunce da un fruttivendolo

Il sindaco di Gabicce mare: «Allarme lavoratori stagionali, a loro basta il reddito di cittadinanza»

Renzi: 'A Gabicce non si trovano bagnini per colpa del Reddito'. M5S: 'L'era dello sfruttamento è finita'

Il reddito di cittadinanza sta togliendo lavoro anzichè contribuire a crearlo? "Siamo in emergenza vera" dice il sindaco rieletto al Resto del Carlino "molti giovani del sud che l'anno scorso avevano fatto la stagione nei nostri alberghi, quest'anno hanno risposto di non tornare a Gabicce perché stavano percependo il reddito di cittadinanza". Faccio un appello a chi cerca un lavoro e soprattutto a coloro che hanno voglia di lavorare.

Un caso che potrebbe fare scuola, di sicuro il primo per quanto riguarda il salernitano: i carabinieri di San Valentino Torio e la procura di Nocera Inferiore hanno scoperto un uomo di 67 anni che, secondo gli investigatori, percepiva illegalmente il reddito di cittadinanza. Gli utenti hanno sottolineano infatti che se il sussidio di 700 euro è un'opzione più allettante, probabilmente erano sottopagati, e quindi gli "albergatori di gabicce si vedono tagliare il loro margine di profitto basato sullo sfruttamento del lavoro". Il Movimento 5 Stelle ha invece replicato sul proprio blog: "Spiace dover tornare all'abc della grammatica politica, ma forse il sindaco ignora che i lavori stagionali sono da decenni la giungla di precarietà". Orari disumani, stipendi da fame, nessuna sicurezza, nessuna garanzia o tutela contrattuale: è lo spaccato del lavoro nero in Italia, di quella piaga che scorre senza freni in ogni angolo del Paese. Un fenomeno che pare diffuso e che è destinato a venire a galla.

Altre Notizie