Morbillo, 864 casi da inizio anno

Milano, è record di casi di morbillo tra gli adulti: “Già 139 dall’inizio dell’anno”

Morbillo, 864 casi da inizio anno

In Italia è allarme morbillo. Nel 32,6% dei casi totali c'è stata almeno una complicanza, tra cui anche due casi di encefalite. Il picco dei casi si è registrato nel mese di aprile. In crescita anche l'età dei casi che è salita a 30 anni.

Tra i casi segnalati 86 riguardano i bambini sotto i 5 anni di età, di cui 31 avevano meno di 1 anno.

Le segnalazioni provengono da 19 Regioni, ma le località con maggior numero di casi sono il Lazio, l'Emilia-Romagna e Lombardia, che da sole coprono i due terzi dei casi registrati. 52 casi sono stati segnalati tra gli operatori sanitari e 15 tra gli operatori scolastici. Il 6% dei casi ha sviluppato una polmonite. Inoltre, nel mese di febbraio, si è verificato un decesso per complicanze respiratorie legate al morbillo in un paziente di 45 anni, non vaccinato, con altre patologie concomitanti. Il consiglio ovviamente è quello di vaccinarsi e l'Ats del capoluogo lombardo si sta attivando in queste ore per spingere sulla prevenzione, un modo per tutelare anche i soggetti più deboli come i neonati, persone immunodepresse e anziane che non possono vaccinarsi. Infine dal 1 gennaio al 30 aprile 2019 sono stati segnalati 7 casi di rosolia con un'età mediana di 29 anni.

Altre Notizie