Elezioni europee: Lorenzo Baglioni canta "Ue!", la colonna sonora della campagna #stavoltavoto

Elezioni europee: Lorenzo Baglioni canta

Elezioni europee: Lorenzo Baglioni canta "Ue!", la colonna sonora della campagna #stavoltavoto

In Italia vige dal 2009 una soglia del 4 per cento. Quindi da ora è meglio attivare solo offerte relative ai paesi extra UE.

Cosa penseremmo se per le elezioni del Parlamento italiano ognuna delle venti regioni fosse libera di scegliersi la propria legge elettorale, seppure rispettando alcuni vaghi criteri comuni?

Tecnicamente per questa legislatura dovevano essere eletti soltanto 705 deputati, a differenza della scorsa (2014-2019) quando gli eurodeputati erano invece 751.

Il titolo di Ambassador School arriva a coronare lo sforzo di un intero anno scolastico in cui diversi alunni e insegnanti del Falcone hanno svolto un lavoro di approfondimento all'interno dell'Alternanza Scuola Lavoro (coordinata dalla professoressa Rossella Ferrito) e divulgazione ai coetanei sulle tematiche europee con la realizzazione di un sito ad hoc, FalconE4U, all'interno del sito ufficiale della scuola, con la partecipazione alla manifestazione per la pace organizzata dal Sermig lo scorso 11 maggio in centro a Bergamo e con la creazione di momenti di confronto nelle sedi del liceo.

È quanto si legge in un commento pubblicato su Facebook da Francesco Erspamer, professore di studi italiani e romanzi all'Università di Harvard e blogger vicino al Movimento 5 Stelle. Il presidente attuale è Donald Tusk. Lo ha proposto la Commissione Ue e le risorse interessano 15 regioni. Infatti, oltre che rappresentare il potere esecutivo dell'Ue, al collegio dei commissari è assegnato il compito di fare le proposte legislative europee, il cosiddetto diritto di iniziativa.

In Italia si vota domenica 26 maggio dalle 7 alle 23.

Peraltro i governi attualmente in carica vi resteranno ancora per un pezzo essendo il ciclo elettorale Ue sganciato dai cicli elettorali nazionali. A Bruxelles si continua a tener fede alle parole e agli impegni pattuiti a fine dicembre con il governo italiano di cui e' garante il premier Conte.

"L'approvazione dell'istanza italiana rappresenta un ulteriore passo dell'iter che alimenta il Sistema unionale di ricorso al Fondo di Solidarietà - ha detto il Capo Dipartimento Angelo Borrelli - consentendo ai Paesi Membri di vedere concretizzato un meccanismo virtuoso di sostegno e reciprocità".

Le Elezioni Europee 2019 si avvicinano, oggi i candidati alla presidenza della Commissione Europea si affrontano in un dibattito che verrà trasmesso live su Youtube.

Il voto si esprime tracciando una X su un unico simbolo di partito o di coalizione. Può esprimere da uno a un massimo di tre voti di preferenza, che devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l'annullamento della seconda e della terza preferenza espressa.

Altre Notizie