Conad acquisisce la rete Auchan Grande distribuzione, cosa cambia

Conad compra i supermercati e i negozi Auchan e Simply in Italia

Conad rileva i supermercati di Auchan in Italia e lancia la sfida alla Coop

Per la grande distribuzione organizzata italiana è la "notizia dell'anno".

Quello che è evidente, come grande corollario, è il cambiamento degli assetti della Gdo italiana e il fatto che Conad si appresta a diventare la prima catena distributiva nazionale. Entra così in Conad una parte importante dei circa 1.600 punti vendita di Auchan nel nostro Paese: ipermercati, supermercati, negozi di prossimità a marchio Auchan e Simply, disposti sul territorio "in modo complementare alla rete Conad", ha detto l'amministratore delegato Francesco Pugliese.

Sfida a Coop. Chi compra è Conad, che così lancia la sfida a Coop per diventare la più grande catena della grande distribuzione in Italia: la rete di imprenditori del commercio al dettaglio ha chiuso oggi un accordo con Auchan Retail. Il perfezionamento dell'operazione è atteso entro il secondo semestre del 2019 e solo dopo l'approvazione dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato in Italia.

"Desideriamo migliorare l'attuale difficile situazione delle attività di Auchan Retail in Italia e permettere a Conad di continuare, attraverso questa acquisizione, il suo ambizioso piano di sviluppo nel Paese", ha dichiarato il presidente di Auchan Retail, Edgard Bonte, annunciando l'accorso. Non sono compresi nell'accordo 33 supermercati gestiti da Auchan in Sicilia e 50 drugstore Lillapois. "A livello nazionale si sta aprendo un ragionamento con Conad per definire un accordo sul sistema di relazioni sindacali, confidiamo che il piano industriale che Conad presenterà per la gestione di ipermercati e supermercati preveda il mantenimento delle attuali superfici di vendita, e naturalmente chiediamo che il piano di riorganizzazione dei punti vendita venga condiviso coi sindacati".

L'acquisizione vede il coinvolgimento Wrm Group, società specializzata nel real estate commerciale che fa capo a Raffaele Mincione. Secondo Filcams "è assolutamente prioritario attivare rapidamente un confronto con tutti gli attori di questa operazione commerciale per ottenere garanzie sul futuro dei quasi 20mila addetti interessati dal passaggio". "Se da un lato, infatti, è certo che gli Iper a marchio Auchan passeranno a Conad e che i Super a marchio Sma sembrano essere oggetto di interesse di imprenditori locali, resta da sciogliere il nodo sugli Iper a marchio Sma che vivono in ipotetico limbo". Da quel momento, Auchan uscirà completamente dal mercato italiano.

Con l'acquisizione delle attività italiana di Auchan, Conad diventerà il gruppo leader in Italia nella grande distribuzione, scalzando le Coop, con una quota di mercato che salirà dal 13 al 19% e un fatturato aggregato che, su base pro-forma e facendo riferimento ai dati 2018, si attesta a 17,1 miliardi di euro. Conad, nel 2018, ha generato ricavi per 13,4 miliardi di euro, in circa 3.300 negozi.

Nell'operazione, Credit Agricole CIB ha agito come exclusive M&A adviser per Auchan, mentre PwC TLS Avvocati e Commercialisti ha assistito Conad e WRM negli aspetti legali e fiscali.

Altre Notizie