Dramma a Fisciano, studentessa non ce l’ha fatta

Studentessa si pugnalò più volte alla gola e all'addome: morta dopo sei giorni di agonia

Si pugnalò più volte, studentessa morta dopo una settimana di agonia

La studentessa, 25 anni di Fisciano, si era ferita con due fendenti uno diretto all'addome e l'altro alla gola.

Da subito le sue condizioni erano risultate estremamente gravi e la giovane era stata ricoverata in rianimazione e sottoposta ad un delicato intervento durato circa 5 ore. La giovane, che frequentava la facolta' di Medicina all'Universita' degli Studi di Salerno, era stata trovata da un familiare che aveva poi allertato il 118. Gli operatori sanitari dopo un primo soccorso hanno provveduto a trasportare la ragazza all'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona. Sgomento in tutta la Valle dellI'Irno e nell'ambiente universitario per la tragedia che ha coinvolto la 25enne di Fisciano, iscritta al corso di Medicina e Chirurgia. Dopo giorni di ricovero presso il nosocomio salernitano, la giovane è deceduta. Sconvolti dall'accaduto i familiari e tutta la comunità.

Altre Notizie