Notre-Dame, Pinault dona 100 milioni

Incendio a Notre Dame il miliardario Francois Henri Pinault dona 100 milioni per ricostruire la cattedrale

Notre-Dame, il miliardario Pinault dona 100 milioni di euro per la ricostruzione

Ma già si pensa alla ricostruzione della cattedrale simbolo dell'Europa.

La famiglia Pinault, tra le più ricche di Francia, alla guida del colosso del lusso Kering, annuncia la donazione di 100 milioni di euro per il restauro di Notre-Dame de Paris, dopo il devastante incendio di ieri sera.

Una "colletta nazionale" la ricostruzione di Notre-Dame verrà lanciata in Francia oggi alle ore 12.00, per raccogliere fondi per la ricostruzione della cattedrale simbolo di Parigi e della cristianità in Europa, devastata dall'incendio domato a notte fonda, dopo ore lotta contro il fuoco da parte di 400 pompieri.

In un comunicato citato da Adnkronos, il miliardario ha commentato: "Di fronte a una tragedia di tale portata, ognuno desidera ridare vita il più presto possibile a questo gioiello del nostro patrimonio". Al momento si tratta del contributo più importante per restaurare la cattedrale danneggiata dalle fiamme insieme agli altri 200 milioni di euro promessi dal gruppo LVMH della famiglia Arnault.

A Parigi, i colossi del lusso si mobilitano per ricostruire Notre Dame de Paris. In primis il magnate fracese François-Henri Pinault, marito dell'attrice Salma Hayek, che ha annunciato la volontà di donare $113 million per contribuire al processo di ricostruzione della cattedrale di Notre Dame. L'investimento della famiglia Pinault avrà la finalità di "partecipare allo sforzo che sarà necessario al completamento della ricostruzione di Notre Dame". "Questa ricostruzione, che ovviamente costerà molto, mobiliterà l'intero paese, i migliori architetti, i migliori artigiani in Francia, forse il mondo; ce la faremo", ha detto Pécresse a Radio Classique.

Altre Notizie