Notre Dame, il messaggio di Papa Francesco al vescovo di Parigi

Incendio a Notre-Dame, è crollato il tetto della cattedrale

Notre-Dame, il dolore della Chiesa e delle istituzioni

Con queste parole, i vescovi italiani hanno voluto esprimere il loro dolore per lo spaventoso incendio che ha divorato la cattedrale di Notre Dame e, allo stesso tempo, inviare un abbraccio fraterno all'arcivescovo di Parigi, monsignor Michel Aupetit.

Ed infine il Papa prima di congedarsi, ha concluso con un messaggio di speranza: "Con questa speranza, vi concedo di cuore la benedizione apostolica, i Vescovi di Francia e i fedeli della vostra diocesi, e chiamo la benedizione di Dio agli abitanti di Parigi e a tutti i francesi".

"Un grido di orrore" è la reazione di monsignor Éric de Moulins-Beaufort, presidente dei Vescovi francesi. Come tutti i nostri compatrioti, sono triste stasera nel vedere questa parte di noi bruciare": "sono le parole del presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron, che ha annullato il discorso alla Nazione che avrebbe dovuto rivolgere ieri sera per recarsi sul luogo del disastro.

"Seguo con angoscia le notizie dell'incendio che sta devastando in queste ore la cattedrale di Notre Dame, tesoro storico che nei secoli ha custodito un eccezionale patrimonio artistico di immenso significato per la Francia, per l'Europa e per la cultura del mondo". "Siamo vicini ai nostri fratelli e sorelle della Chiesa di Francia, alla comunità ecclesiale e a tutti i cittadini di Parigi". Ha comunicato poi che la Messa del Crisma del Giovedì Santo, che si fa nella Cattedrale di ciascuna diocesi, non sarà celebrata. E' quanto ha dichiarato il direttore ad interim della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti in merio al devastante incendio che è divampato nella cattedrale di Notre Dame, a Parigi, causandone il crollo di una guglia e del tetto. Questo luogo rappresenta tanti eventi - scrive ancora il prelato - Conservo un grande ricordo del raduno davanti alla cattedrale dopo gli attacchi al Bataclan nel novembre del 2015. "Per un parigino, Notre Dame è una sorta di evidenza". È "uno dei simboli degli sforzi di pace, bellezza, speranza, fede e anche al di là della fede cristiana". Questo dramma ci ricorda che niente su questa terra è fatto per durare per sempre. "È una grande perdita, una grande ferita". Ciò che ha colpito al cuore la città di Parigi è, in particolare, la caduta della guglia.

Messaggi di vicinanza al popolo francese sono arrivati da diverse parti del mondo, anche da Papa Francesco.

Altre Notizie