Lille, il presidente: "Pépé via in estate. Non possiamo più permettercelo"

Dalla Francia- Pépé il Psg si iscrive alla corsa ma il Bayern Monaco è in pole

Dalla Francia- Pépé il Psg si iscrive alla corsa ma il Bayern Monaco è in pole

Ai microfoni di Telefoot, il presidente del Lille, Gerard Lopez, ha escluso la possibilità di trattenere il calciatore: "La partenza di Nicolas è certa in estate, sta entrando in un range salariale che non ci possiamo più permettere". L'Inter prova a bruciare la concorrenza con una super offerta. Con la qualificazione alla prossima Champions League quasi in tasca, l'Inter può lavorare per il futuro. Nel giro di pochi mesi, Pépé è passato dai taccuini di club importanti a livello europeo ma non di primo piano - si vociferava dell'interesse di Schalke 04 e Siviglia - alle superpotenze continentali: Bayern Monaco, Arsenal, PSG, Manchester United.

Sessanta milioni di euro, questo è quanto l'Inter sarebbe pronta a versare al Lille già nelle prossime settimane per bruciare la ricca e qualificata concorrenza. L'argentino e il croato potrebbero non essere gli unici due a partire, ma insieme dovrebbero fruttare una cifra superiore almeno a 120-130 milioni, che coprirebbe ampiamente l'investimento su Pépé.

Ivoriano, classe 1995, 19 gol e 11 assist all'attivo in questa annata di Ligue 1, Pépé è senz'altro uno dei prospetti più intriganti del campionato transalpino.

"... Nato in Francia da genitori della Costa d'Avorio, è un esterno offensivo molto veloce, con una grande progressione, che piace a tanti top club europei".

Altre Notizie