Giudice Sportivo: squalificati 12 calciatori

Giudice Sportivo due giornate a Zaza

Giudice sportivo: prova tv inutilizzabile per Kessié e Bakayoko, interviene la Procura

Multa e squalifiche per il Benevento dopo la sconfitta casalinga contro il Palermo nel posticipo di domenica sera, valido per la quattordicesima giornata di ritorno del campionato di serie B. Duemila euro di ammenda sono stati inflitti alla società giallorossa - si legge nel comunicato del giudice sportivo - "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso alcuni fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 12 n. 3 in relazione all'art".

10mila euro di multa a testa: così il Giudice sportivo ha punito i giocatori di Milan e Lazio protagonisti in negativo al termine del match.

Squalifica per due giornate effettive: Simone Zaza (Torino), per avere al 28° del secondo tempo rivolto all'arbitro espressione ingiuriosa. Salteranno la 33^: Barella, Pellegrini e Pisacane (Cagliari), Biraschi (Genoa), Chibsah (Frosinone), Dijks e Santander (Bologna), Fares (Spal), Gabbiadini (Sampdoria), Pandev (Genoa).

Nessuna squalifica per i fatti riguardanti i giocatori del Milan, Kessiè e Bakayoko in quanto nulla è stato riportato nel referto del Direttore di Gara, mentre nel rapporto dei Collaboratori della Procura Federale si dà conto delle circostanze che hanno impedito agli estensori del rapporto stesso di rilevare l'episodio.

Diffida e 10 mila euro di multa per il tecnico del Torino Mazzarri "Per aver platealmente contestato una decisione arbitrale"; 10mila euro di multa anche al tecnico della Lazio Simone Inzaghi "per avere contestato platealmente uscendo dall'area tecnica".

Altre Notizie