Conte, i vicepremier e Toninelli indagati per Sea Watch

Salvini Ci risiamo sono di nuovo indagato per sequestro di persona

Matteo Salvini

Monza - Il ministro dell'Interno Matteo Salvini è stato nuovamente iscritto nel registro degli indagati per il reato di "sequestro di persona commesso a Siracusa dal 24 al 30 gennaio 2019" per il caso della nave Sea Watch . Lo ha detto lo stesso Salvini a Monza spiegando che il procuratore Carmelo Zuccaro ha presentato una "contestuale richiesta di archiviazione". E conferma che "possono aprire altri 18 procedimenti penali". Una richiesta bocciata dalla giunta per le Immunità del Senato che a marzo, con il voto decisivo del M5s, ha negato il processo per il leader della Lega.

Una decisione condivisa poi dall'aula, fra i maldipancia di alcuni grillini dissidenti dell'ala più radicale, primo fra tutti l'ex-M5S Gregorio De Falco.

La cosa non è piaciuta a Salvini, che ha subito voluto rimettere le cose a posto: "Rispetto il lavoro del collega Di Maio che si occupa di lavoro, ma sui temi di controllo dei confini e di criminalità organizzata sono io a decidere".

Nel caso dovesse sollecitare l'autorizzazione a procedere, invece, della richiesta dovrà occuparsene il Parlamento: Palazzo Madama nel caso del senatore Toninelli e di Conte, che non è stato eletto, e la Camera per il deputato Di Maio.

Solo questa mattina Salvini aveva annunciato di essere nuovamente indagato per sequestro di persona dalla procura di Siracusa. Carte che da Siracusa passarono nel giro di pochissimo tempo a Catania per competenza. Nell'esposto su cui si basava l'inchiesta della Procura di Roma, si chiedeva anche di valutare eventuali coinvolgimenti dei responsabili dei dicasteri dell'Interno e dei Trasporti. "Sono indagato, ma non mi sento Napoleone".

Ma tra Salvini e Di Maio la polemica è strisciante e rischia di deflagrare. "I trafficanti di esseri umani finché faccio il ministro, in Italia non ci arrivano", ha tagliato corto Salvini, una chiara risposta a Luigi Di Maio che in un'intervista al Corriere della Sera ha criticato le politiche del leghista. Lo ribadisce il vicepremier e ministro dell'Interno.

Altre Notizie