Polonia, Salvini incontra il leader ultranazionalista Kaczynski in vista delle Europee

Immagine di copertina

Scontro interno alla maggioranza Rinviati i decreti per quota 100 e reddito

L'Italia è il terzo partner commerciale della Polonia, con un interscambio di 22 miliardi di euro, che è superiore a quello che abbiamo con la Turchia o con la Russia. In sottofondo hanno intanto suonato le trombe, come da tradizione.

Inutile dire che se il cantante romano avesse espresso un parere opposto, allora Salvini avrebbe dichiarato che persino Baglioni era d'accordo con lui. Sottigliezze che il suo scalmanato popolo di seguaci non riesce però a vedere.

Per colpa di queste divergenze, a Varsavia, il ministro dell'Interno italiano si è trovato ad essere contestato nel momento di incontrare l'omologo Joachim Brudzinski e il Partito diritto e giustizia guidato da Jaroslaw Kaczynski. Il ministro dell'Interno ha preso l'iniziativa e nelle prossime settimane incontrerà anche gli altri esponenti per mettere in piedi questo progetto a lungo termine. "Le scelte si condividono e le riunioni si fanno prima, non dopo". Come spesso accade quando viene contestato, Matteo Salvini ha immediatamente risposto alla contestazione: "Che volete, uno che dice succhia ca**odi Putin è solo un poveretto".

Però, nel caso Salvini non sia realmente stato avvertito di quanto Conte stava concordando con l'Europa, è probabile che questo fatto possa far iniziare a vacillare, e non poco, l'alleanza di Governo.

Altre Notizie