Bambina suicida in Messico, è morta impiccata lasciando una lettera

Magnolia Stati Uniti

Magnolia Stati Uniti

Una vicenda straziante che dovrebbe divenire un monito per tutti i genitori: le parole hanno peso e posso ferire come lame.

Il suicidio è stato il "regalo che ha voluto fare a sua madre" nel giorno dell'epifania credendo di poterla liberare da ogni dolore, immaginando di essere la causa di ogni male familiare e dell'allontanamento del padre.

Secondo la ricostruzione della polizia messicana, la bambina è stata trovata senza vita il 6 gennaio, nel giorno di El Dia de Reyes, festa popolare in Messico dove le famiglie si scambiano regali.

"Sono io il motivo per cui papà è andato via di casa", è in queste parole che gli inquirenti hanno rintracciato il movente dell'atto dolorosissimo.

Stando a quanto si apprende dal quotidiano in questione, infatti, la bambina avrebbe scritto all'interno di questa lettera di essere profondamente addolorata per la vita di sua madre, e che se lei si fosse tolta la vita sarebbe stato il più grande regalo per quest'ultima da ricevere, dal momento che le diceva sempre che avrebbe preferito che non fosse mai nata.

Bambina suicida lascia una terribile lettera alla mamma. La giovane ha concluso il suo commovente testo scrivendo che la sua speranza è che un giorno si ricorderà di lei e che quando anche lei sarà in cielo, finalmente, la abbraccerà.

Penso che il miglior regalo dei Tre Re per te sia se mi uccido, come mi hai sempre detto: "Vorrei che tu non fossi mai nata".

Questi alcuni passaggi della lettera come resi noti dalle fonti.

Altre Notizie