Nasa:raggiunto corpo celeste più lontano

New Horizons verso l'Ultima Thule. La sonda della Nasa nel luogo più distante mai esplorato

La sonda New Horizons ha sorvolato Ultima Thule, il corpo cosmico più lontano mai visto dall’umanità

Tredici anni. Tanto ha impiegato New Horizons per sorvolare il corpo celeste più lontano mai esplorato dall'umanità. L'oggetto spaziale, noto anche come 2014 MU69, che ha lunghezza massima non superiore a 20 chilometri, orbita nel buio e nel freddo della Fascia di Kuiper, a circa 6,5 miliardi di chilometri dalla Terra. Ultima Thule è il punto più lontano in cui sia mai arrivato un oggetto creato dall'uomo, un record che probabilmente passeranno decenni prima che venga superato. Al countdown hanno partecipato moltissimi bambini. Il messaggio radio proveniente dalla navicella è stato raccolto da una delle grandi antenne della Nasa a Madrid, in Spagna. "Un veicolo spaziale non ha mai esplorato prima di oggi qualcosa così distante da noi".

Un pianeta nano all'estrema periferia del Sistema Solare, ben più lontano di Plutone. Alle 16:29 ora italiana New Horizons "chiamerà a casa", cioè si capirà se è sopravvissuta all'avvicinamento dell'oggetto, ad una distanza di soli 3.500 chilometri. Quando in Italia erano le 6:33 la sonda si è trovata a 3500 km dal corpo celeste, e ha attivato le procedure previste per l'osservazione e l'analisi di Ultima Thule. Gli scienziati e gli astronomi responsabili della missione sperano che le informazioni raccolte da New Horizons aiutino a comprendere meglio la formazione del sistema solare e come sono nati i pianeti. Dall'analisi delle foto si è accertata la presenza sulla sua superficie di montagne di azoto e di una atmosfera di idrocarburi.

Altre Notizie