Pamela Anderson contro Salvini: "Non è lui la soluzione alla crisi europea"

Pamela Anderson contro Matteo Salvini via twitter

Pamela Anderson: “Sto con i gilet gialli, la violenza è di Macron e delle élite mondiali”

Il primo tweet, mercoledì pomeriggio, comincia con un innocuo pensiero rivolto al nostro Paese, con alcuni chiari riferimenti alla situazione politica italiana: "L'Italia è un Paese meraviglioso, lo amo tanto, amo il cibo, la moda, la storia, l'arte, ma sono molto preoccupata dalle tendenze che mi ricordano gli anni '30". E' evidente il sottile riferimento al periodo fascista. "La soluzione non sono più Macron o Salvini, che hanno bisogno l'uno dell'altro e si rafforzano a vicenda". Pamela Anderson si scatena sul social network con un attacco al ministro dell'Interno ed esprime le sue preoccupazioni per il clima in Italia che le ricorda quello degli anni Trenta e del fascismo.

"Salvini ha detto che 'Macron è un problema per i francesi', pensando che ciò che sta accadendo in Francia è qualcosa che riguarda solo i francesi, ma è sbagliato", aveva aggiunto l'attrice e modella americana.

È il generale stato di insicurezza economica e sociale del Vecchio Continente, insieme alla questione migranti, a far dire a Pamela Anderson che servirebbe un risveglio pan-europeo, che riesca a superare confini e nazionalismi.

In tanti hanno condiviso il suo tweet e commentato le sue affermazioni. Oltre a congratularsi con lei per le sue parole, qualcuno ha chiesto di candidarsi per le primarie del Partito democratico italiano o di unirsi all'Internazionale progressista. Ahimè, con dolore, da affezionato spettatore e fan di "Baywatch", lei questo sabato a Roma non ci sarà.

Altre Notizie