Zamparini saluta Palermo: "Mi sento vedovo. Sarò sempre tifoso"

Il Palermo attualmente primo in Serie B festeggia un gol

Getty Images

"Noi rappresentiamo un gruppo di investitori di tutta la Gran Bretagna, promotori e investitori ma crediamo che nel futuro ci siano ulteriori opportunità per altri investitori per salire a bordo nella struttura che stiamo creando grazie all'acquisizione del Palermo". La cosa più importante è dare tranquillità alla squadra che sta facendo bene.

Come anticipato nella nota della nuova società che controlla la maggioranza del pacchetto delle azioni del Palermo, nel progetto è coinvolto anche David Platt. L'ex calciatore ha spiegato: "È bellissimo venire in Italia". Così l'ormai ex proprietario dei rosanero Maurizio Zamparini in un'intervista a Pop Economy, l'emittente alla quale di fatto ieri sera è stata affidata la gestione dell'annuncio ufficiale della cessione del Palermo al gruppo inglese Global Futures Sports and Entertainment di Clive Richardson.

"Mi sento come un vedovo, io Palermo l'ho sposata per tanti anni". Mi hanno permesso di fare l'ultimo regalo alla società con un gruppo solido che permetterà alla società si avere un futuro. La piazza è di alto livello, affascinante, e dove si può fare calcio a livello mondiale perché ci sono dai 5 ai 10 milioni di tifosi all'estero.

"Se mi stufo di stare fuori - conclude - potrei pur sempre rientrare in questo mondo".

Altre Notizie