'Ndrangheta, 90 arresti tra Ue e Sudamerica

Ndrangheta blitz tra Europa e Sudamerica 90 arresti

'Ndrangheta, blitz tra Europa e Sudamerica: 90 arresti

Novanta arresti per associazione mafiosa e narcotraffico tra l'Europa e il Sud America.

È questa la fotografia che esce fuori dall'inchiesta coordinata dalla Direzionale nazionale antimafia e dalla Dda di Reggio Calabria guidata dal procuratore Giovanni Bombardieri e dall'aggiunto Giuseppe Lombardo. Sono 90 le misure cautelari che le forze di polizia stanno eseguendo in Italia e - in collaborazione con le autorità di quei paesi - in Germania, Olanda, Belgio e in alcuni paesi del Sud America. Del gruppo di investigatori che hanno condotto le indagini, per l'Italia hanno fatto parte la Squadra mobile di Reggio Calabria, lo Sco di Roma, la sezione Goa del Gico del Nucleo di Polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Catanzaro, lo Scico di Roma e il Nucleo speciale di polizia valutaria.

Le accuse ipotizzate nei confronti dei soggetti destinatari del provvedimento vanno, a vario titolo, dall'associazione mafiosa al riciclaggio, dall'associazione dedita al traffico internazionale di droga alla fittizia intestazione di beni e altri reati aggravati dalle modalità mafiose.

I dettagli dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 16.30, presso gli Uffici della Direzione Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo (via Giulia, 52 - Roma) alla presenza del Procuratore Nazionale Federico Cafiero De Raho e del titolare della Procura Distrettuale di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri.

Altre Notizie