Torino, Mazzarri: "Con la Roma non meritavamo di perdere"

N.38 Wüber nuovo sponsor di manica per il Torino FC

Torino-Genoa, Mazzarri: "Abbiamo giocato meglio in parità numerica, non era facile trovare il gol dopo" - Fantagazzetta.com

Ha ricaricato le energie dopo il grande spavento, e la voglia è quella di sempre. "Per prima cosa, voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno manifestato affetto, tanto affetto".

Simpatico siparietto a Sky che ha visto protagonista Walter Mazzarri, il quale ha ricordato un aneddoto interessante che rievoca i tempi del suo passato nerazzurro: "Ho ripreso a fumare con Moratti, ma la colpa non è sua, è mia. Parlavamo fino alle 2 di notte, mi fumava davanti e io gli dicevo di stare tranquillo e di fumare lo stesso".

"Ho avuto l'impressione che tanta gente mi vuole bene più di quanto me ne voglia io, perché non mi sono mai curato". Di solito sono abituato e obbligato a fare delle scelte, stavolta, per la prima volta in carriera, le ho subite dal presidente e dal dottore. "Il Genoa è una squadra temibile, gioca in modo molto aggressivo - sottolinea -". Vogliamo diventare una squadra importante. Abbiamo fatto un po' di casino in casa come ad esempio contro il Parma.Con tre attaccanti e Meitè che deve imparare ad esser più equilibrato rischiamo qualche contropiede. "Spero che tutto questo faccia sì che saremo ancora più forti tutti insieme".

Altre Notizie