Spari in un bar a Los Angeles, ci sono feriti

Spari in un bar a Los Angeles ci sono morti

Immagine di repertorio

Un uomo armato di mitragliatrice e granate fumogene ha aperto il fuoco al bar Bordeline di Thousand Oaks, ad una sessantina di chilometri a Los Angeles. Il sito web del locale, dove si suona musica country, pubblicizza i mercoledì sera come le serate dedicate agli universitari: nei pressi della struttura ci sono due college: la California Lutheran University e la California State University. Diverse ambulanze sono arrivate sul posto. Le immagini live mostrano le squadre Swat in azione, a caccia dello sparatore. Alcuni testimoni hanno riferito alla tv Abc di aver visto un uomo che era nel locale "sparare sulla folla". Holden Harrah, che ha assistito alle riprese al Borderline Bar & Grill, ha detto che era nel bar con gli amici: "Vengo lì da circa sei mesi. E' un luogo dove andare per uscire con gli amici", ha detto alla CNN per telefono. "Un uomo è entrato dalla porta principale e ha iniziato a sparare alla ragazza che stava proprio dietro il bancone", ha aggiunto. L'assalitore sarebbe tra questi, secondo quanto riporta il 'Mirror' specificando che il suo corpo si trova all'interno del locale. Quando è emersa la notizia dell'incidente, la gente ha iniziato a radunarsi fuori dal bar, situato appena fuori Los Angeles, in un disperato tentativo di cercare i propri amici.

"Ho sentito che qualcuno ha iniziato a sparare alla reception e poi da lì non ho capito più nulla". Alcune persone si sono asserragliate nei bagni del locale, altre sono salite sui tetti per sfuggire alla furia omicida.

Altre Notizie