Non ci sono notizie di Simona

Sono crollati due palazzi nel centro di Marsiglia

Paura a Marsiglia, crollano due palazzi nel centro città

Simona Carpignano nata a Taranto il 14 luglio 1988, alta magra bionda (coi rasta) occhi azzurri.

Il 5 novembre 2018 due palazzine nel quartiere popolare di Noailles a Marsiglia, in Francia, sono crollate, danneggiando anche una terza abitazione. Il signor Caprignano si trova a Marsiglia da ieri mattina. Nel palazzo di Simona, vivevano invece una decina di famiglie.

"Gli inquirenti - ha precisato il procuratore - hanno raccolto testimonianze secondo cui l'edificio al numero 65 si era mosso prima del crollo". A confermare che una delle due donne trovate morte è Simona Carpignano anche il Corriere della Sera che riferisce come sul luogo, per il riconoscimento, sia giunto anche il padre della vittima. Il palazzo dove aveva trovato un appartamento in affitto era fatiscente e sorgeva accanto all'altro palazzo crollato, che i servizi competenti avevano giudicato inagibile per pericolo di crolli, e per questo murato in attesa della demolizione. A Marsiglia sperava di trovare lavoro e - stando ai suoi conoscenti - aveva l'obiettivo di conseguire un master in economia sociale. La ragazza era arrivata nella città francese sei mesi fa, per specializzarsi nei suoi studi e cercare un lavoro. Il cameriere di un bar vicino alle case crollate parla, in lacrime, di Simona: era sempre sorridente, a volte andava a studiare nel suo locale ed era felice quando superava un esame. A Marsiglia il papà di Simona viene supportato da personale del Consolato, ufficialmente la ragazza risulta tra i dispersi. "Perché il sorriso di Simona - spiegano i suoi amici, a Taranto - è quello che ti rimane dentro".

Altre Notizie