Un weekend rosso Ferrari al Monza Eni Circuit FOTO

Finali Mondiali Ferrari Calado

Ferrari Days, Monza accende la passione rossa

Tutti i fan del cavallino rampante hanno potuto vivere da vicino, presso l'Autodromo di Monza, un'esperienza indimenticabile grazie alle ultime gare dell'anno per i campionati del Ferrari Challenge e le prove libere fatte dalle vetture appartenenti al programma XX ed F1 Clienti. Tribune piene e paddock affollati hanno caratterizzato l'evento a cui hanno partecipato anche Maurizio Arrivabene e l'a.d. Colonna sonora e intrattenimento saranno garantiti dai dj di Radio RTL 102.5.

Troviamo anche la 512 con cui Surtees vinse il campionato del mondo del 1964, la 312 F1-66 con cui Ludovico Scarfiotti conquistò l'ultima vittoria di un pilota italiano, la Ferrari 312T di Niki Lauda che fu campione del mondo nel '75, la Ferrari 312 T4 e la 87/88C con cui vinsero Jody Schecker e Gilles Villeneuve nel 1979 e Gerard Berger e Michele Alboreto nel 1988.

Alle Finali Mondiali Ferrari hanno partecipato anche diverse versioni della 750 Monza, fra cui l'esemplare su cui morì Alberto Ascari nel 1955.

Le previsioni meteo non erano delle migliori e infatti le Finali Mondiali Ferrari a Monza hanno subìto un paio di interruzioni.

Nella serie North America affermazioni per lo statunitense Cooper Macneil (Scuderia Corsa Ferrari Beverly Hills) e il cileno Benjamin Hites (The Collection) nel "Pirelli", per lo statunitense Ross Chouest (Ferrari of Palm Beach) e il canadese Murray Rothlander (Ferrari of Vancouver) nel "Pirelli Am", per gli statunitensi Thomas Tippl (Scuderia Corsa Ferrari Beverly Hills) e Mark Fuller (Scuderia Corsa Ferrari West Lake) nella Coppa "Shell", per gli statunitensi John Megrue (Scuderia Ferrari of Long Island) e Brian Simon (Scuderia Cauley Ferarri of Detroit) nella Coppa "Shell Am".

Neanche il mal tempo che imperversa da giorni su tutta Italia ha fatto desistere gli oltre 30.000 appassionati accorsi all'Autodromo Nazionale di Monza per la giornata conclusiva delle Finali Mondiali Ferrari, giornata che ha visto un susseguirsi di eventi capaci di catalizzare l'attenzione.

Di seguito si è svolta la finale della Coppa Shell con la vittoria dello svizzero Christophe Hurni; sul podio Thomas Tippl e Manuela Gostner. Pezzo forte conclusivo la finale del Trofeo Pirelli e del Trofeo Pirelli Am con un'imponente griglia con ben 37 Ferrari 488 Challenge. Respingendo i ripetuti attacchi portatigli da Fumanelli, si è imposto il neo campione continentale Nielsen che pertanto si è laureato anche campione mondiale. Si tratta di Fabienne Wohlwend, che ha saputo imporsi nel Trofeo Pirelli Am al volante della 488 Challenge del team Octane 126.

Altre Notizie