Juventus-Manchester United, le probabili formazioni del match di Champions League

Edicola Benatia-Juventus tensioni in vista. Bianconeri con lo sguardo anche su Martial

Mourinho: “Le tre dita ai tifosi della Juve? Ce l’hanno con me solo per una ragione”

Un posto in prima fila nei blob di Mou ce l'ha la Juventus, che ai tempi nerazzurri del portoghese non era la corazzata di oggi, ma restava la prima nemica, non solo per via di Calciopoli. Continua in un doppio lavoro di raffreddamento di animi fin troppo bollenti, di fronte ad una squadra che non sembra avere punti deboli, e di esaltazione delle eccezionalità altrui, sottolineando ad esempio che la vera favorita per la vittoria della Champions League sia il Barcellona e non la sua Juve, da troppo poco tempo insieme in tutti i suoi pezzi per reggere sul lungo termine.

Pretattica e gestione oculata dell'ambiente a parte, Allegri non può perdere l'occasione per testare in queste partite comunque difficili anche altri calciatori, rispetto ai titolarissimi, cercando di coinvolgere in contesti complessi chi viene schierato di meno. "Quelli sono loro ricordi negativi".

"L'unico problema?" dice Mourinho, "è che fuori piove".

"Noi lavoriamo molto su tanti aspetti: organizzazione difensiva, gioco d'attacco". Indipendentemente dal risultato saranno decisive le prossime due partite, e faremo esperienza contro una squadra al top. Inoltre, si possono trovare in rete numerosi portali che raccolgono link - alcuni dei quali in Italia potrebbero essere considerati illegali - che permetteranno di assistere alla partita in streaming gratis. Non sarà un match cruciale però: perché abbiamo anche due altre gare per difendere la seconda posizione nel nostro girone. "La più bella cosa per una squadra è giocare contro un'avversaria che è al top e la Juventus è al top". Il mio rapporto con la società è normale e corretto, con Max (Allegri, ndr) c'è amicizia. Dopo tre partite disputate la Juventus è prima nel gruppo H con nove punti: con dodici sarebbe già certa della qualificazione al turno successivo come prima classificata. "Io dico che è un buon rapporto giocatore-allenatore".

Altre Notizie