La Francia replica a Salvini: "Nessuno sconfinamento, solo un respingimento concordato"

Salvini Da Francia atti ostili

Immagine di repertorio

Il ministro non lesina una stoccata agli alleati di governo del M5s: "È un episodio che può danneggiare gravemente i rapporti Italia-Francia, e non per nostra scelta". Così Matteo Salvini definisce lo sconfinamento da parte della polizia francese per riportare migranti in territorio italiano. Anche questa auto della polizia francese aveva sbagliato strada??? L'autore del video, dice il Viminale, "è una persona con nome e cognome e, se necessario, è disponibile a confermare l'episodio alle autorità competenti".

"Macron, rispondi!". E' questo il messaggio diffuso sulla propria pagina Facebook dal ministro dell'Interno Matteo Salvini. È lui ad indicare ai tre un punto al di là della strada.

"A differenza di quanto accade su altri segmenti del confine franco-italiano, la polizia italiana non è in grado di prendere in carico le persone non autorizzate - spiega la Prefettura francese - così che le forze di sicurezza francesi hanno riportato queste persone al punto visibile sul video, che è l'unica posizione sicura nelle immediate vicinanze della linea di demarcazione del confine franco-italiano". I tre attraversano e poi scompaiono dall'inquadratura mentre l'uomo sale sulla jeep, che riparte immediatamente. "Iniziativa che appare come una provocazione e un atto ostile". "Il 29 dicembre dell'anno scorso un documentarista ha ripreso a Bardonecchia un furgone bianco con all'interno personale in divisa della gendarmerie francese arrivare e 'scaricare' davanti alla stazione due persone di origine africana", a marzo una pattuglia di doganieri francesi ha fatto irruzione a Bardonecchia in un locale utilizzato da una Ong per sottoporre un nigeriano ad un test antidroga. Provenienti direttamente dall'Italia e senza documenti di viaggio, sono stati informati del rifiuto di ingresso sul territorio francese.

Altre Notizie