Il co-fondatore di Microsoft Paul Allen è morto a 65 anni

Addio a Paul Allen, genio del computer e co-fondatore di Microsoft

Addio a Paul Allen, fondatore di Microsoft con Bill Gates: aveva 65 anni

Chitarrista di grande talento, Allen ha anche collezionato un numero impressionante di chitarre nel corso degli anni, inclusi pezzi appartenuti a Jimi Hendrix e Woodie Guthrie.

Paul Allen, cofondatore di Microsoft con Bill Gates, è morto ieri a Seattle all'età di 65 anni per le complicazioni di un linfoma non-Hodgkin. Allen ha tenuto testa a un linfoma non Hodgkin per più di 35 anni, tumore che non gli ha dato modo di restare ancorato all'azienda con continuità, dovendosene allontanare per curarsi, ed è deceduto il 15 ottobre. Nell'ambiente dell'informatica e della tecnologia è riconosciuto come uno dei giganti dell'era digitale, visto che ha fondato l'impero Microsoft insieme a Bill Gates. Dopo otto anni però Allen lascia Microsoft per problemi di salute e per il deteriorarsi della sua amicizia con Gates. Nonostante la sua uscita Allen rimase una vera e propria forza nel mondo della tecnologia e della filantropia, investendo miliardi di dollari nelle avventure imprenditoriali più disparate, dallo scoperta di relitti della Seconda Guerra Mondiale a scommesse in società spaziali. L'ex CEO si è anche soffermato su un altro aspetto che ha accomunato lui ad Allen: la filantropia, ma ha anche riconosciuto i suoi meriti nel settore del personal computing, che "non sarebbe esistito senza di lui". Un progetto lanciato dall'Allen Institute for Artificial Intelligence, la fucina delle intelligenze parallele creata dal cofondatore di Microsoft, con uno stanziamento di 125 milioni di dollari. "Anche se per molti Paul era un uomo della tecnologia e un filantropo - afferma la sorella Jody - per noi era il nostro amato fratello e un amico eccezionale". È stato generoso nel concedere il suo tempo e il suo lavoro alla commissione, e la sua esperienza ha aiutato a gettare le basi per la crescita internazionale della lega e nell'abbracciare le nuove tecnologie. "In questo momento di lutto siamo profondamente grati per la sua attenzione che ha dimostrato ogni giorno".

Altre Notizie