WhatsApp, sistemato bug sulle videochiamate che metteva utenti a rischio hacker

WhatsApp, scoperta falla sicurezza nelle videochiamate

WhatsApp: attenzione alla VoiceMail, ed al bug delle videochiamate

Il team di Google Project Zero, ad Agosto, aveva scoperto e segnalato un bug nel protocollo RTP, utilizzato per supportare le videocall, che permetteva agli hacker di prendere il controllo dell'app WhatsApp non appena la vittima avesse risposto ad una particolare videochiamata. "Semplicemente rispondendo ad una chiamata da un aggressore si potrebbe compromettere WhatsApp completamente".

Siete soliti utilizzare spesso la funzione di videochiamata su WhatsApp e volete essere certi di non correre rischi? La chat, attualmente utilizzata da circa 1.5 miliardi di utenti in tutto il mondo, ha dovuto far fronte a un'importante falla di sicurezza riguardante la funzionalità delle videochiamate, che rappresentava per gli hacker una porta d'accesso per violare gli smartphone degli utilizzatori.

Per comprovare l'esistenza della vulnerabilità Silvanovich ha pubblicato un codice cosiddetto "proof-of-concept" completo di istruzioni per riprodurre l'attacco. Se non avete ancora aggiornato le app da allora, quindi, fatelo.

WhatsApp è stato esposto, a causa di un bug, a dei rischi per la sicurezza degli utenti.

"WhatsApp tiene molto alla sicurezza dei nostri utenti. Abbiamo prontamente aggiustato la falla e rilasciato una nuova versione di Whatsapp per risolvere il problema", ha spiegato l'azienda al sito specializzato Gizmodo, senza però chiarire se ci sono utenti colpiti.

Altre Notizie