Volley, mondiale femminile: l’Italia travolge anche la Thailandia

Mondiali volley, Italia-Thailandia 3-0, settima vittoria consecutiva per le azzurre

Volley, mondiale femminile: l’Italia travolge anche la Thailandia

Nella prima partita del secondo girone, le ragazze di Mazzanti si sono presentate in campo con lo stesso atteggiamento che le ha contraddistinte nella fase precedente e le azere, prive quasi del tutto della Rahimova per problemi alla spalla, non sono mai state in grado di replicare, se si esclude l'inizio del secondo set.

La nazionale italiana femminile ha aperto la seconda fase del Campionato Mondiale 2018 ottenendo il sesto successo consecutivo.

Ma contro la furia delle nostre giocatrici il loro muro si è sciolto come neve al sole, lo testimoniano le cifre (6 acese ed 8 stampatone delle azzurre) ed il profondo solco in termini di punti che la squadra di Davide Mazzanti ha scavato in ogni set.

In classifica la squadra tricolore occupa sempre il primo posto della Pool F con 7 vittorie (21 punti) e dopodomani nel big match contro Chirichella e compagne Russia avranno l'occasione di chiudere il discorso qualificazione alla Top Six: serve ancora un successo per avere la certezza del passaggio alla terza fase di Nagoya.

Segnaliamo che la partita tra Italia e Azerbaigian, attesa alle ore 9.10 secondo il fuso orario italiano sarà visibile in diretta tv sulla televisione di stato, che per questo incontro ha riservato un palcoscenico d'eccezione alle azzurre.

Mondiali volley, Italia-Thailandia 3-0, settima vittoria consecutiva per le azzurre
Volley, mondiale femminile: l’Italia travolge anche la Thailandia

CRONACA - il ct azzurro ha mantenuto intatta la formazione di partenza: Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Sylla e Bosetti, centrali Chirichella e Danesi, libero De Gennaro. Conoscevamo molto bene il loro gioco veloce, basato sugli incroci, e quindi siamo state sempre pazienti senza innervosirci mai.

L'Italia ha subito messo sotto pressione le avversarie con degli ottimi turni in battuta e si è portata in testa nettamente (11-3). "Questo Mondiale è veramente lungo e stressante, domani sfrutteremo appieno il giorno di riposo per recuperare ".

Nella seconda frazione è salita in cattedra Paola Egonu e per la Thailandia non c'è stata più storia: 7 punti (70%), filotto vincente, sensazione che ormai la gara fosse in pugno e, per quanto le asiatiche cercassero di rientrare in partita, nessun rischio che potesse sfuggire di mano. Libero: De Gennaro. Cambi 1, Parrocchiale, Pietrini.

Italia: 3 a, 6 bs, 12 m, 18 et.

Thailandia: 5 bs, 1 a, 1 m, 15 et.

Altre Notizie