Uragano Michael, stato di emergenza in Alabama e Florida

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE

Ora l'uragano Michael punta Florida e Alabama. I forti venti che soffieranno sui terreni impregnati d'acqua potranno sradicare diversi alberi con facilità, mentre pali della luce potranno subire grossi danni provocando black out. Significa che impatterà nello stadio di uragano di categoria 3.

URAGANO MICHAEL: possibile landfall sulla Florida con venti oltre 200 km/h - 09 ottobre 2018 - La tredicesima tempesta della stagione si è formata nell'Atlantico, con Michael che è già stato elevato al rango di uragano di categoria 1 nel Golfo del Messico. Il governatore Rick Scott ha allertato la guardia nazionale che ha già inviato 1250 uomini nei luoghi più sensibili e altri 4mila sono in preallerta. In particolare l'impatto è previsto tra stasera e domani mattina sulle coste della Florida occidentale dove si teme un vero e proprio disastro: Michael impatterà nella sua terza categoria con venti oltre i 200 km/h, piogge torrenziali ed il temibile "storm surge", ovvero l'innalzamento del livello del mare in grado di inondare interi centri abitati.

Le autorità hanno ordinato l'evacuazione di almeno sedici contee lungo una linea di costa di circa 320 km nelle zone della Florida nordoccidentale (Panhandle e Big Bend), ma l'allarme riguarda anche alcune zone dell'Alabama e della Georgia. La parte ovest dell'isola è stata la più colpita dalla tempesta tropicale, che si è poi spostata verso la costa meridionale. "Ogni famiglia deve essere preparata". Possiamo ricostruire la tua casa, ma non possiamo ricostruirti la vita', ha detto il governatore.

Altre Notizie