Due casi di colera in Campania, dopo ritorno dal Bangladesh

Napoli paura colera due casi in ospedale

Napoli, paura colera: due casi in ospedale

Il ficcante Pietro Senaldi, che di Libero è anche vicedirettore, infatti scrive: i governi precedenti a quello in carica hanno "costruito un'immensa plebe multietnica che si scambia disagi, povertà e patologie".

De Giovanni ha poi aggiunto: "Mi auguro che ci sia un avvocato meridionale che prenda in mano la situazione e faccia causa a questo giornalaccio". "È l'esempio di come non si fa giornalismo", ha scritto su Facebook il presidente Ottavio Lucarelli. Un titolo che non è piaciuto neanche all'Ordine dei giornalisti della Campania.

Il fatto risale a martedì 3 ottobre.

Anche l'Istituto superiore di sanità ha spiegato che si tratta di due casi di importazione e che dunque il rischio di diffusione del colera non c'è. Il vibrione è stato isolato, presso l'Ospedale Cotugno di Napoli, nelle feci del piccolo, trasferito dal Santobono, e sulla mamma, rientrati recentemente da un viaggio in Bangladesh e residenti a Sant'Arpino, in provincia di Caserta."Immediatamente è stata allertata la Asl competente - fa sapere l'ospedale - e sono state attivate tutte le procedure previste dai protocolli"."I contatti familiari del caso indice sono stati già individuati e sono attualmente sotto stretta osservazione sanitaria - sottolinea Antonio Giordano, commissario straordinario dell'azienda ospedaliera dei Colli Monaldi Cotugno CTO -. La situazione è del tutto sotto controllo".Il colera è una malattia infettiva acuta causata da batteri della specie Vibrio Cholerae, provoca diarrea profusa causata dall'infezione dell'intestino e, spesso, è asintomatica o paucisintomatica. Oggi le condizioni mediche della mamma e del neonato sono in miglioramento.

Quella che si credeva oramai una malattia definitivamente debellata in Italia, visto che l'ultimo caso era stato registrato nel lontano 2008, in realtà è tornata a farsi viva incutendo molta preoccupazione tra i cittadini [VIDEO] del nostro Paese.

Altre Notizie