Ragnatela gigante ricopre la costa di Aitoliko in Grecia

Credit Giannis Giannakopoulos

Una ragnatela gigante di 300 metri sulla costa greca: sembra una scena de Lo Hobbit!

Un video che sembra una delle scene de Lo Hobbit, quando il protagonista si imbatte in un'area verde coperta da ragnatele.

Gli esperti dicono che il fenomeno è stagionale, ma che quest'anno i ragni si sono riprodotti abbondantemente e rapidamente grazie alla grande quantità di cibo, cioè di zanzare, che avevano a disposizione: il clima della regione è rimasto mite e umido, incrementandone molto il numero. Nella città di Aitoliko nella Grecia occidentale, gli abitanti si sono imbattuti in una ragnatela gigante di circa 300 metri e la colpa è dei cambiamenti climatici. Il genere Tetragnatha comprende ragni cosiddetti elastici a causa dei loro corpi dall'aspetto allungato.

I ragni non sono pericolosi per le persone e non provocano alcun danno alla flora della zona.

Alcune specie come il Tetragnatha extensa che vive in Gran Bretagna possono persino camminare sull'acqua, dove sono più veloci che sulla terraferma.

"È come se i ragni approfittassero di queste condizioni e facessero una specie di festa: si accoppiano e creano un'intera nuova generazione", spiega Maria Chatzaki, professore di biologia molecolare e genetica alla Democritus University of Thrace, in Grecia.

Inoltre sottolinea che questa non è la prima volta che succede, si tratta infatti di un fenomeno relativamente comune che può verificarsi ogni due anni. L'esplosione demografica della colonia, ha spiegato la studiosa, è legata a precisi fattori ambientali, come temperature elevate e umidità sufficiente, che hanno determinato un boom delle loro prede naturali.

Quindi, in pratica, le condizioni sono giuste ed è così che un gruppo di ragni stia utilizzando al meglio tali condizioni con la possibilità di nutrirsi, riprodursi ecc.

Certo i residenti della cittadina non sono proprio contenti di questa situazione ma al momento non resta che sedersi e attendere.

Altre Notizie