Papa Francesco: "Rinasce l'intolleranza. La politica non strumentalizzi l'odio"

Papa Francesco udienza ai partecipanti alla conferenza su xenofobia e razzismo

Papa Francesco: rinasce l'intolleranza, la politica non strumentalizzi la paura

"Ma non si tratta solo di questo", ha precisato Francesco a proposito della Quarta Parola del Decalogo, che "è il comandamento che contiene un esito". La vicenda degli abusi sessuali in generale e ai minori in particolare è nota da anni, ma ultimamente si è particolarmente esacerbata dopo la presentazione del dossier Viganò, a cui è seguito lo scandalo sul Coro della Cappella Sistina e da ultimo, oggi, la notizia del suicidio di un prete cattolico in Francia, accusato (anche se senza una denuncia formale) di molestie sessuali da parte della madre ai danni della sua bambina. "Onorare il padre e la madre vuol dire dunque riconoscere la loro importanza anche con atti concreti, che esprimono dedizione, affetto e cura".

Se non si mette mano al codice canonico, tutto rimane in un piano di nebulosità e vaghezza e questo non aiuta certo a risolvere il problema. Non parla della bontà dei genitori, non richiede che i padri e le madri siano perfetti.

"Onorare i genitori porta ad una lunga vita felice", ha spiegato ai fedeli, circa 30 mila, più del doppio cioè dei 13 mila attesi.

Nel suo discorso, il Pontefice ha affermato: "Teologia e tenerezza sembrano due parole distanti: la prima sembra richiamare l'ambito accademico, la seconda le relazioni interpersonali". Vi hanno dato la vita! Ma altrettanto percepire se una persona viene da esperienze di abbandono o di violenza. "La nostra infanzia - ha sottolineato - è un po' come un inchiostro indelebile, si esprime nei gusti, nei modi di essere, anche se alcuni tentano di nascondere le ferite delle proprie origini". Alla domanda se Papa Francesco si stia comportando bene nell'affrontare la questione, la maggioranza, il 53%, risponde positivamente.

Una parola "costruttiva" per "tanti giovani che vengono da storie di dolore e per tutti coloro che hanno patito nella propria giovinezza". Quanto invece alle riforme c'è un 39% che pensa che Francesco non riuscirà a rinnovare la Chiesa, una sensazione che si fa ancora più consistente se si contano le persone più vicine alla vita ecclesiastica. "Gli enigmi delle nostre vite si illuminano quando si scopre che Dio da sempre ci prepara a una vita da figli suoi, dove ogni atto è una missione ricevuta da Lui". Le nostre ferite iniziano ad essere delle potenzialità quando per grazia scopriamo che il vero enigma non è più 'perché?', ma 'per chi?' mi è successo questo. In vista di quale opera Dio mi ha forgiato attraverso la mia storia?

"Ma questa vita meravigliosa ci è offerta, non imposta: rinascere in Cristo è una grazia da accogliere liberamente (cfr Gv 1,11-13), ed è il tesoro del nostro Battesimo, nel quale, per opera dello Spirito Santo, uno solo è il Padre nostro, quello del cielo (cfr Mt 23,9; 1 Cor 8,6; Ef 4,6)".

Altre Notizie