Arriva in Italia Google Pay, sfida a Apple

Google Pay oggi in Italia. Come funziona e con che banche

Google Pay è arrivato in Italia: disponibile da oggi con un gran numero di banche

In questo modo, in caso di smarrimento dello smartphone o dello smartwatch non sarà necessario provvedere anche al blocco delle nostre carte. Il servizio fa gestire le credito/debito direttamente nell'account Google, consentendo di pagare "in sicurezza" su app, siti e negozi che supportano i pagamenti contactless. E' sufficiente - spiega Google - scaricare l'app Google Pay e aggiungere una carta di credito, di debito o prepagata (Maestro, MasterCard, Visa) emessa da una qualsiasi delle banche supportate.

Nei negozi fisici che accettano i pagamenti contactless (normalmente lo trovate scritto in vetrina o nei pressi delle casse) basta sbloccare lo schermo dello smartphone e avvicinarlo al lettore.

Come vi avevamo anticipato in mattinata, Google Pay ha debuttato quest'oggi in Italia. Se il proprio dispositivo viene perduto o rubato, lo si può bloccare da Google ("Trova il tuo telefono").

Google ha specificato che i dati della propria carta non vengono memorizzati sullo smartphone né registrati durante le transazioni.

Dopo aver aggiunto la prima carta (ed effettuata la verifica), l'utente riceverà una mail da Google (la seconda immagine in galleria) che dà il benvenuto al sistema di pagamento.

Tutto sfruttando esclusivamente lo smartphone (Android e iOS), e quindi senza estrarre la carta di credito.

Altre Notizie