Filippine, tifone Mangkhut: si temono migliaia di morti

Filippine paura per il super tifone Mangkhut migliaia in fuga

Ansa 1 di 25

La situazione nelle Filippine vede migliaia di persone in fuga dalle abitazioni, con autentica emergenza nella zona costiera dove si prevedono onde distruttive.

Sono salite ad almeno 25 le vittime nelle Filippine del tifone Mangkhut, che si sta rapidamente spostando verso la Cina meridionale.

Dopo aver perso parte della sua velocità, la tempesta è stata declassata ad uragano di categoria quattro.

Le autorità delle Filippine hanno dato il via ad un'evacuazione di massa nel nordest del Paese in vista dell'arrivo del potente tifone Mangkhut, che dovrebbe toccare terra domani nella provincia di Cagayan. Florence sarà un "uragano più dannoso" perché la costa orientale degli Stati Uniti è "molto più popolata ed ha infrastrutture significativamente più importanti da danneggiare", prosegue. Il governo di Manila ha riferito che non al momento non si registrano vittime.

Due soccorritori sono morti nelle Filippine mentre erano impegnati nel salvataggio di un gruppo di persone rimaste intrappolate da una frana: lo riporta la Bbc online.

Come potete vedere dal video è già in atto una violenta tempesta su Luzon ma il peggio arriverà nelle prossime 3-9 ore durante l'impatto dell'occhio del ciclone attorno al quale soffiano venti superiori ai 300 km/h. "Tra queste ci sono anche molti sfollati a causa delle piogge monsoniche di luglio e agosto".

Altre Notizie