Marchionne, a Torino big dell’economia e lavoratori per la commemorazione

Sergio Marchionne, l’ultimo saluto di Torino: “Ha riportato il senso della fabbrica in città”

Marchionne, da Renzi a Manley agli operai. Il ricordo a Torino

"Caro amico, va in pace". "Dobbiamo considerare le difficoltà come opportunità su cui scommettere, non accontentandosi mai dei risultati raggiunti" ha proseguito Nosiglia, concludendo:" "È questa utopia della speranza basata su garanzie concrete di occupazione e di sviluppo innovativo, che mi auguro posso continuare ad essere considerata a Torino una scelta irreversibile.

"Quello che mi ha colpito di te, Sergio, fin dall'inizio sono state le tue qualità umane, la tua generosità e il tuo modo di capire gli altri - ha detto Elkann - Ho imparato, standoti vicino in tanti anni, che la vita non ha un punto di arrivo oltre il quale non c'è più niente, la tenacia con cui perseguivi una pista che solo tu vedevi e aprivi, tirandoti dietro poi compagni di strada entusiasti".

Domani sarà la giornata del ricordo di Sergio Marchionne, l'amministratore delegato di Fca scomparso il 25 luglio. Dicevi "Io sono un metalmeccanico", consapevole che da solo non avresti raggiunto i traguardi che hai tagliato. Non uguale a se stessa. Hai insegnato a tutti noi a pensare diversamente, ad avere il coraggio di cambiare e di fare.

L'appello ovviamente è rivolto ai vertici Fiat, tutti presenti oggi in Duomo, dal nuovo Ceo che lo ha sostituito, Mike Manley, al presidente Elkann, ai vertici di tutte le società del gruppo Agnelli.

Per la Juventus oltre al presidente Andrea Agnelli e al vicepresidente Pavel Nedved, l'allenatore Massimiliano Allegri e il capitano Giorgio Chiellini.

Per commemorare Marchionne sono arrivati al duomo di Torino esponenti della finanza, industria, politica e amministrazioni locali, come il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, e la sindaca di Torino, Chiara Appendino. Molti i big dell'economia e i lavoratori presenti alla cerimonia, presieduta dal vescovo della città, Nosiglia, e alla quale ha preso parte anche la compagna di Marchionne, Manuela Battezzato. E ancora gli ex premier Mario Monti e Matteo Renzi, il comandante generale dei Carabinieri, Giovanni Nistri, il questore di Torino, Francesco Messina.

Numerosi anche gli esponenti della famiglia Agnelli.

Altre Notizie