Florence spaventa gli Usa: "Come un pugno di Tyson sulle coste"

Florence ore di apprensione

Florence ore di apprensione

Si potrebbe trattare dell'uragano più forte dal 1954 ad abbattersi sulle coste orientali americane.

La Duke Energy Corp sta inoltre chiudendo uno dei due reattori della centrale nucleare lungo la costa della North Carolina in vista dell'uragano che dovrebbe toccare terra domani, venerdì, vicino all'impianto situato a 260 km dalla capitale di Stato Raleigh. "Sarà come un pugno di Mike Tyson sulla costa della Carolina", ha dichiarato Jeff Byard, amministratore associato della Fema, la protezione civile americana. Secondo lui, circa 1 milione di persone dovrà lasciare le proprie case. Il governatore delle North Carolina, Roy Cooper, ha ammonito che restare sarebbe un grande errore e che "questo è un uragano storico, di quelli che forse si vedrà una volta sola nella vita". "Dobbiamo far capire che questa tempesta è estremamente pericolosa", ha aggiunto. Il timore maggiore è per le inondazioni che potrebbero verificarsi a causa delle precipitazioni che la tempesta porterà sugli Usa.

"Per favore preparatevi ad affrontare gli elementi, state attenti e cauti". In un altro cinguettio The Donald aveva giudicato come "molto pericoloso" l'uragano Florence invitando gli abitanti delle zone colpite ad ascoltare le direttive delle autorità.

L'urgano Florence è stato declassato a categoria 2, ma fa ancora paura. Anche la Carolina del Nord ha annunciato l'evacuazione che interesserà circa 300 mila persone. Il centro nazionale per gli uragani (Nhc) prevede "alluvioni catastrofiche". Milioni di residenti locali si stanno attivamente preparando per l'impatto degli elementi. Oltre a venti fortissimi, sono attese piogge importanti, soprattutto nella zona di Charleston, nel South Carolina, dove sono previsti diversi centimetri di pioggia con il rischio di alluvioni. Da oggi, chiuse le scuole e alcuni uffici pubblici, e nel contempo verranno soppresse alcune tratte autostradali per permettere il passaggio dei mezzi di soccorso.

Altre Notizie