Rendimenti e spread in netto ribasso dopo parole Tria

LAPRESSE

LAPRESSE

E' così che il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis ha definito il colloquio avuto con il Ministro dell'Economia italiano, Giovanni Tria. Portare avanti il programma della maggioranza da una parte, tessere i fili di un rapporto equilibrato e propositivo con l'Europa dall'altra. Posso comunque sottoscrivere che ci sono buoni margini di spesa affinché le tre principali riforme partano insieme (Flat Tax, reddito di cittadinanza e superamento della Fornero [VIDEO]), ma ciò avverrà gradatamente. I due si sono scambiati opinioni durante le riunioni informali di Eurogruppo e Ecofin in corso a Vienna.

"Gradualmente nell'arco della Legislatura".

"Sapete meglio di me all'inizio dell'estate c'era stato un lieve rallentamento dell'economia, ebbene, i nuovi dati che arrivano sono in realtà un po' più confortanti".

"E' di dominio pubblico che diversi membri del Governo italiano si sono impegnati" a rispettare le regole europee, "non rivelo le conversazioni che abbiamo avuto con Tria ma siamo fiduciosi che farà esattamente quello che ha promesso pubblicamente".

E' evidente che i mercati per un certo periodo non hanno creduto alle dichiarazioni ufficiali del governo reiterate anche ad agosto, forse oggi cominciano a crederci, per fortuna adesso si passa dalle dichiarazioni alle azioni e quindi c'è ottimismo su come i mercati.

Ci auguriamo che mettendo a punto quali siano i limiti del nostro bilancio statale, la diminuzione dello spread e del tasso di interesse prosegua come avvenuto in questa settimana. "Faremo una manovra seria, credibile, per i conti in ordine ma saremo anche coraggiosi", ribadisce aprendo i lavori della Fiera del Levante a Bari.

Altre Notizie