Il Team Snipers si scusa per Fenati: ?Imperdonabile. Romano si riscatti?

Vitali sul caso Fenati dopo l'errore si può cambiare

Fenati si è giocato Misano e, forse, il futuro

"Un uomo", continua Fenati, "avrebbe finito la corsa e poi sarebbe andato in Direzione Gara per cercare di ottenere giustizia per i precedenti episodi. Troppa ingiustizia - dice - Ho sbagliato, è vero: chiedo scusa a tutti".

Poi continua e aggiunge: "Volete vedere il mio casco e la tuta?". E magari finalmente capirai cosa significa. Intervistato da la Repubblica, il 22.enne ha affermato di volersi dedicare al lavoro nella ferramenta di famiglia, gestita dal nonno e dalla madre e di voler tornare a studiare. Romano Fenati torna sulla follia di cui è stato protagonista in pista a Misano Adriatico. "Mi rendo conto che a nessuno importa di me, di quello che sto soffrendo", ha concluso, "e allora, meglio dire addio".

La condotta del pilota ascolano, spiegano dal Snipers, è stata antisportiva, inqualificabile, pericolosa e dannosa per l'immagine dalla società: "Con rammarico dobbiamo constatare che il suo gesto irresponsabile ha messo in pericolo la vita di un altro pilota e non può essere scusato in alcun modo", si legge in una nota.

Non voglio giustificarmi so bene che il mio gesto non è giustificabile, voglio solo scusarmi con tutti.

"Vista la gravità dei fatti, la richiesta del Procuratore Federale è stata integralmente accolta ed il Tribunale Federale ha quindi disposto per Romano Fenati la sospensione di ogni attività sportiva e federale con conseguente ritiro della tessera e della licenza velocità, fissando inoltre l'audizione dello stesso - che ha facoltà di farsi assistere da un difensore - per il 14 settembre 2018". Sono stato il pilota più corretto della stagione passata, e continuava ad andare bene. "In considerazione della natura oltraggiosa e scioccante dell'atto del signor Fenati, la FIM ha preso il tempo necessario per riflettere serenamente sull'incidente, che ha suscitato forti emozioni in tutto il mondo del motociclismo e non solo". "Per questo non vogliamo che sia lui a riportare in pista MV Agusta nel Motomondiale". I veri sportivi non si comportano così.

Come ampiamente prevedibile il Forward MV Agusta Team ha deciso di rescindere il contratto firmato lo scorso 27 Agosto con Romano Fenati per il Campionato Mondiale Moto 2019. Un pilota simile non rappresenta minimamente i valori del nostro marchio.

Altre Notizie