Eros Ramazzotti: 'Ho votato M5S e lo rifarei. Salvini smaschera l'ipocrisia generale'

Mondadori Portfolio via Getty Images

Mondadori Portfolio via Getty Images

Alle ultime elezioni ha votato Movimento 5 Stelle: "E lo rifarei". Ci vuole tempo per cambiare e migliorare l'Italia: parliamo di decenni, non di un anno o due", e spiega anche quello che pensa di Matteo Salvini: "Credo che Salvini sia duro, pesante e a volte sgradevole, ma non abbia tutti i torti in assoluto e possa sventolare almeno un pregio: smaschera l'ipocrisia generale.

Sul settimanale, che gli dedica la cover del numero in edicola domani, il cantante ricorda il padre comunista che "immaginava un mondo equo in cui a tutti toccasse in sorte un pezzo di pane".

Dei suoi 55 anni (che compierà il prossimo 28 ottobre), Eros Ramazzotti ne ha trascorsi 35 dietro la musica.

Un nuovo album - Vita ce n'è - in uscita il prossimo 23 novembre, un tour nelle principali città italiane e la voglia di dire la sua sul panorama politico attuale del nostro Paese.

"Era utopia e lo scoprì sulla sua pelle". A un continente, l'Africa, che si dibatte tra guerre e carestie, bisogna fornire una risposta solidale che sia comune. Con un padre comunista, rivela "la tessera del Pci la presi anche io, ma solo per sei mesi".

Il cantante ha anche affermato di aver "passato qualche anno in cui non sapevo se continuare o fermarmi per sempre. Con i social adesso si dà addosso a chiunque, ma aggredire chi procura introiti è autolesionista". "Mi sono chiesto se continuare avesse un senso perché mi sono detto: "Che lo compongo a fare un disco tanto per farlo?". Non sarò mai geloso dei numeri di Vasco Rossi ad esempio. Noi abbiamo fatto la nostra parte accogliendo centinaia di migliaia di persone.

"Cazzeggiavano tutti. Io stavo in disparte e pensavo che la mia vita dovesse essere comunque un'altra roba", ha aggiunto.

Tra apprezzamenti per i vari Coetz, Calcutta e Ghali, il cantautore romano ha detto la sua anche sulle nuove leve: "Oggi se i giovani resistono due generazioni sono dei mostri e sarebbe difficile emergere anche per me. Imbarcano chiunque per fare cassa e dopo una stagione li accantonano per dare spazio ad altri dieci disgraziati".

Altre Notizie