Uragano Florence si rafforza,categoria 3 - Ultima Ora

L'uragano Florence punta gli Stati Uniti. Evacuazioni in atto

L'Uragano Florence fa paura, Trump: «Pericolosissimo, pronti a evacuare»

Il presidente Donald Trump, su Twitter, ha reso noto di essere stato informato dalle autorità governative degli stati interessati e dall'agenzia federale per la gestione delle emergenze ed esorta gli abitanti a "stare attenti e mettersi al sicuro". Come sottolineato da Il Post, la città è collocata pochi metri al di sopra del livello del mare e per questo motivo le scuole della zona sono chiuse a partire da oggi, al pari di diversi uffici pubblici e parte delle autostrade.

Il suo stazionamento lungo le coste potrebbe avere conseguenze ancora peggiori, soprattutto in termini di precipitazioni, con piogge alluvionali che potrebbero estendersi su una vastissima area, dal confine con il South Carolina fino a tutto il North Carolina, Virginia, Washington DC, Maryland e Delaware, con accumuli pluviometrici che potrebbero localmente sfiorare i 400mm. Problemi anche in South Carolina, con il governatore Henry McMaster che ha sottolineato: "Sta arrivando un temibile uragano, non vogliamo che si corrano rischi in South Carolina". "Ai fantastici cittadini di Nord e Sud Carolina e dell'intera Costa orientale: l'uragano Florence si preannuncia pericoloso".

Le prime ripercussioni sui trasporti sono già in atto: sono già iniziate infatti le cancellazioni di voli per il passaggio dell'uragano. Migliaia di persone sono state costrette a evacuare.

Un aereo nell'occhio del ciclone. L'obiettivo è poter avere a disposizione le risorse per prepararsi ad affrontare l'imminente situazione di pericolo.

Secondo l'ultima comunicazione del National Hurricane Center (Nhc) alle 21 di ieri (ora locale, le 3 in Italia) i venti hanno raggiunto una media di 220 chilometri orari.

Altre Notizie