Eros Ramazzotti: "Ho votato M5s e lo rifarei. Salvini smaschera ipocrisia"

Ramazzotti annuncia su Fb disco e tour

'Vita ce n'è' in Eros Ramazzotti, arriva il nuovo album e la tournée

E poi rivela: "Alle ultime elezioni ho votato 5 Stelle e lo rifarei".

Con il settimanale, che gli dedica la copertina del numero in edicola mercoledì 12 settembre, Ramazzotti ricorda il padre comunista che "immaginava un mondo equo in cui a tutti toccasse in sorte un pezzo di pane". In una lunga intervista a Vanity Fair, Eros Ramazzotti si racconta a tutto tondo e, tra vita professionale e privata, si lascia andare anche a qualche considerazione politica.

Uscirà il 23 novembre il nuovo disco di Eros Ramazzotti, dal titolo Vita ce n'è (Polydor). Ci vuole tempo per cambiare e migliorare l'Italia: "parliamo di decenni, non di un anno o due".

"Era utopia e lo scoprì sulla sua pelle". Non solo, Eros ha spiegato anche che non avrebbe firmato un appello contro Matteo Salvini che, pur sembrandogli a volte "duro e pesante", non pensa che abbia tutti i torti "in assoluto", anzi, a suo dire "smaschera l'ipocrisia generale".

"L'hanno fatto anche con me - ha aggiunto - e posso dire che anche io come Ronaldo muovo una piccola economia che fa bene a qualcuno".

È il quindicesimo album per il ragazzo arrivato di Cinecittà: "Per realizzarlo ho speso un anno e mezzo della mia vita in studio". Ad annunciarlo, insieme a un tour mondiale che debutterà il 17 febbraio a Monaco, è lo stesso Ramazzotti in diretta Facebook (con DzPremieredz, funzione appena lanciata in Italia). "E io quando gli altri lavorano e guadagnano sono contento". Mi sono chiesto se continuare avesse un senso perché mi sono detto: "'Che lo compongo a fare un disco tanto per farlo?'".

Tra apprezzamenti per i vari Coetz, Calcutta e Ghali, il cantautore romano ha detto la sua anche sulle nuove leve: "Oggi se i giovani resistono due generazioni sono dei mostri e sarebbe difficile emergere anche per me. Imbarcano chiunque per fare cassa e dopo una stagione li accantonano per dare spazio ad altri dieci disgraziati".

Altre Notizie