Rossi, insidia Red Bull Ring: "Cercheremo di lottare per il podio"

Valentino

MotoGp Austria, Rossi: «Lavorato bene ma sarà dura»

A Brno ho cercato di salire sul podio, ma gli altri sono stati più veloci di me.

Per Rossi si è trattato di un problema meccanico. "E' importante che la Yamaha lavori, abbiamo bisogno di tempo, ma speriamo di migliorare entro la fine della stagione". La nostra moto è bella da guidare quest'anno e io mi diverto quando faccio le gare.

Bisogna capire quanta voglia di vincere ha la Yamaha e quanto impegno ci vuole mettere per tornare alla vittoria, ma soprattutto quanti soldi vuole spendere.

La gara di domenica scorsa, conclusa al quarto posto, e i test del giorno successivo non sembravano soddisfare totalmente il pilota pesarese che, oltre provare dei miglioramenti sulla parte elettronica della moto, ha testato anche un nuovo telaio: "È stato un buon test, perché avevamo condizioni molto calde, simili a quelle che avevamo durante il weekend del GP, quindi abbiamo potuto provare qualcos'altro".

Nel corso del fine settimana scorso è emerso che il Messico sarebbe in corsa per ospitare una gara di MotoGP nel 2019, portando così a 20 il numero delle gare in calendario. E infatti sono meglio.

Valentino Rossi sa bene che l'appuntamento austriaco rappresenta un'insidia: a ricordarlo, in maniera eloquente, l'andamento del gran premio dello scorso anno che, come ribadito dallo stesso VR46, lo ha visto soffrire particolarmente. L'obiettivo è raggiungere i risultati continuando a lavorare in questa direzione. Non spero che l'acqua ci possa salvare ed aiutarci a vincere.

Altre Notizie