Ciclismo: colpo proibito al Tour, per Moscon 5 settimane di stop

Manata al Tour de France 5 settimane di stop per Moscon

Ciclismo, Moscon: stop di 5 settimane per il "rosso" al Tour

Il Team Sky ha deciso di non licenziare Gianni Moscon. Moscon aveva sbracciato in maniera scomposta in direzione dell'avversario, ma senza colpirlo. L'Uci ha annunciato il periodo di squalifica che il trentino deve scontare dopo l'espulsione all'ultimo Tour de France al termine della quindicesima tappa. La Sky si era subito mostrata molto severa con il suo atleta, decidendo di sospenderlo finchè la disciplinare dell'Uci non si fosse pronunciata su una possibile ulteriore sanzione da infliggergli.

Gianni Moscon rischia una squalifica di 5-6 settimane come riporta la Gazzetta dello Sport. Il periodo di sospensione scatta da oggi, il giorno della sentenza, e si concluderà il 12 settembre.

Appresa la notizia della sospensione, decretata dall'Unione Ciclistica Internazionale, Moscon ha detto, in una nota pubblicata sul sito del proprio team, Team Sky, di accettare tale decisione e ha aggiunto: "Ho reagito nell'agonismo del momento e non è mai stata mia intenzione colpire un altro ciclista. Come il filmato mostra, non ho colpito nessuno, ma sono pentito delle mie azioni e mi sono già scusato con Elie Gesbert e il Team Fortuneo Samsic per l'incidente". "Questo incidente è ovviamente accaduto durante una delle corse più difficili che la squadra abbia mai affrontato". Sir Dave Brailsford, responsabile del Team Sky, nonostante tutto rimane a fianco del corridore: "Siamo certi che il rammarico di Gianni sia reale e confidiamo che abbia tratto lezioni importanti da quanto accaduto. Continueremo a dargli l'aiuto e il supporto di cui ha bisogno per imparare, crescere e ripartire dopo questo stop". "Abbiamo un dovere di attenzione verso tutti i nostri corridori che prendiamo molto sul serio".

Altre Notizie