I morti per il terremoto in Indonesia potrebbero essere molti di più

Indonesia la terra continua a tremare

Ansa 1 di 25

Conseguenze disastrose dopo il fortissimo terremoto che pochi giorni fa ha colpito l'isola di Lombok, nell'Indonesia meridionale. Secondo un'altra agenzia statale i morti sarebbero addirittura 381. "Attendiamo ancora di conoscere gli effetti subiti nelle zone più colpite nel Nord dell'isola, ma è già chiaro che il sisma di domenica è stato particolarmente distruttivo", ha dichiarato il portavoce della Croce Rossa a Lombok Christopher Rassi in un comunicato. Secondo i primi rilievi, la scossa di assestamento aveva una magnitudo 6.2. Almeno 20.000 persone sono ancora in attesa di assistenza e dormono tutti all'aperto in quanto quasi l'80% degli edifici a nord dell'isola è stato raso al suolo.

Circa 2.000 turisti sono stati evacuati dalle isole Gili, un piccolo arcipelago a nord ovest dell'isola.

Sutopo Purwo Nugroho, portavoce dell'agenzia indonesiana per le calamità naturali, ha detto che il bilancio ufficiale attuale di 164 morti molto probabilmente salirà, ma ha invitato alla cautela nel prendere per buone le cifre diffuse dai media, visto che la confusione iniziale di queste situazioni può portare a registrare la stessa vittima più volte, con nomi diversi.

L'Istituto geologico americano ha invece indicato in 5.9 la magnitudo della nuova scossa. L'animazione partiva automaticamente anche quando la parola era scritta nei commenti preoccupati riguardo al terremoto, ma è stata adesso bloccata.

Altre Notizie