Europei Ciclismo 2018, Luca Braidot argento nella prova di cross country

Luca Braidot con la medaglia d’argento

Luca Braidot con la medaglia d’argento

La pista c'è eccome (5 medaglie, di cui 2 d'oro nella rassegna terminata ieri), la strada è cominciata benissimo (domenica scorsa il trionfo di Marta Bastianelli nella prova in linea), per completare la prestazione azzurra agli Europei di Glasgow mancava solo la mountain bike. "Braidot ha chiuso invece in 1h33'25", seguito dallo spagnolo David Valero Serrano (1h33'36").

Buonissima anche la performance degli altri azzurri in gara: Marco Aurelio Fontana occupa la casella numero 8 della classifica finale, mentre rientrano nella Top 20 anche il gemello di Luca, Daniele Braidot, e Mirko Tabacchi, rispettivamente 17esimo e 18esimo. Sull'impervio tracciato del Cathkin Braes Park, a sud est di Glasgow, il goriziano 27enne, ha inizialmente dominato la gara poi, raggiunto dallo svizzero Lars Forster, è stato a lungo alla sua ruota aspettando il momento opportuno per staccarlo.

"E' una medaglia bella, sudata, strameritata". Ottavo al traguardo l'altro italiano Marco Aurelio Fontana. "Sono molto soddisfatto, anche perché con i ragazzi più giovani a Graz abbiamo conquistato delle medaglie importanti, e questa è la ciliegina sulla torta". "Successo svizzero anche nella gara femminile con Jolanda Neff che ha sopravanzato di 2'04" la francese Pauline Ferrand Prevot e di 3'27" la belga Githa Michiels.

Altre Notizie