Napoli: tifosi contro acquisto del Bari

De Laurentiis batte Lotito il Bari è suo

Bari, tifosi in festa: ''De Laurentiis è un grande presidente, diventeremo come il Napoli!''

Queste le dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis, apparso ambizioso e determinato. "I tifosi ci avevano chiesto competenza, trasparenza e rispetto". De Laurentiis si presenta nella sala consiliare da nuovo patron, accompagnato dall'avvocato Grassani e da Guido Baldari, ufficio stampa del Napoli. "Ho avanzato delle richieste specifiche e ci siamo confrontati".

Paolo Di Nunno era interessato all'acquisto del Bari. Siamo soci con i tifosi. Oltre agli imprenditori che mettono soldi per passione, ci sono quelli che fanno utili con il calcio. Oggi è a Londra ma il presidente sarà lui. Il problema vero si presenterà tra tre anni, quando il cronoprogramma del presidente prevede il grande ritorno dei pugliesi in Serie A. Lo venderà a qualcuno?

L'ufficialità - La notizia del nuovo assetto proprietario è arrivata ieri sera. Il responsabile del settore giovanile sarà Filippo Galli. L'ho scelto perché è la persona con cui ho litigato di più. "Ho delle alternative ma dipenderà dalla categoria che ci troveremo a disputare".

"San Nicola? Mi dovete dare il tempo di arrivare, di studiare il territorio. Ciò che è stato progettato nel '90 potrebbe non rispondere alle nuove regole che il calcio richiede". Sul campionato scorso: "Se penso alla passata stagione mi tornano i malumori". Progetto triennale: "Credo molto in me stesso e non parlo mai di budget". Ci sono nei 110 anni di storia molti anni belli e molti meno belli. Bisogna sapere valutare i rischi e mettere mano alla tasca.

Non manca, infine, lo spazio per qualche riflessione più ampia sul calcio italiano in generale. "Dobbiamo fare una rapida cavalcata per tornare in Serie A e fare in modo di ottenere cambiamenti sulla questione di non poter avere due squadre in Serie A". "In Lega per 20 anni non abbiamo dato uno statuto corretto al nostro calcio".

Personalmente sono contrario alle seconde squadre, è una scelta che serve solo alle Juventus per piazzare i propri giocatori. "Però dobbiamo aspettare che la FIGC completi il percorso".

Altre Notizie