M5S, Barillari sui vaccini: le motivazioni fanno infuriare il web

Davide Barillari consigliere regionale del M5s nel Lazio

"La politica prima della scienza": il post di Barillari imbarazza persino i grillini

"Le dichiarazioni di Barillari sui vaccini e la scienza sono inquietanti". "Il Movimento 5 Stelle prende totalmente le distanze dalle dichiarazioni del consigliere regionale del Lazio Davide Barillari".

Scienziati intelligenti contro politici ignoranti?Quando si è deciso che la scienza fosse più importante della...

Inevitabili le polemiche: "Patetico il M5S che condanna le assurdità anti-vaccini del suo esponente Barillari". Nei dogmi dell'oms, dell'iss, della fimmg, della fimp... ma soprattutto nei 'consigli' di quelli che producono, (testano?), e vendono i farmaci 'per il nostro bene'.

Attacca anche il consigliere regionale del Lazio di +Europa Radicali, Alessandro Capriccioli: "Barillari scrive che la politica viene prima della scienza, aggiungendo subito dopo che la scienza dev'essere 'democratica' e nella combinazione delle due affermazioni non si possono non intravedere esiti surreali- chi ama le serie tv direbbe distopici- come trovarsi a votare, un giorno neppure troppo lontano, per decidere se la terra sia piatta o sia tonda, o per stabilire se il quadrato costruito sull'ipotenusa sia effettivamente uguale alla somma dei quadrati costruiti sui cateti". E intanto si mettono un sacco di soldi in tasca.

Per il pentastellato, temi qual "valori soglia, immunità di gregge, obbligo, ricerche post-marketing, analisi prevaccinali, emergenze infettive, dosi e monodosi vaccinali, tempi di produzione e somministrazione, calendario vaccinale" sono da considerarsi "scelte politiche" e non "metodo scientifico". "Magari facendo leva proprio sui bambini". Io, insieme a tanti altri, abbiamo posto domande, dubbi, e abbiamo formulato proposte. Ma si è scatenata una guerra. "Noi saremo sempre dalla parte della scienza e contro l'ignoranza". C'è chi ha fatto notare a Barillari che in effetti ci sono scienziati dietro a questo tipo di riforme e che lui avrebbe dovuto gi saperlo. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, - Ladyblitz clicca qui -Cronaca Oggi, App on Google Play] I politici devono ascoltare la scienza, collaborare, non farsi ordinare dalla scienza cosa è giusto e cosa è sbagliato, accettando le parole della scienza mainstream come dogmi religiosi.

Altre Notizie