Cassano: "La Roma è due, tre anni indietro rispetto alla Juventus"

Cassano scalpita:

Cassano: "Juventus troppo avanti: scudetto a febbraio"

Ma a volte il tempo è relativo, e per uno come Fantantonio lo è anche di più. Intervistato dal Mattino di Napoli, Cassano, ormai 36enne giura di essere in perfetta forma: "Mai stato così bene: 82 chili".

" Faccio una quindicina di chilometri sull'asfalto, sotto il sole di Genova, un caldo bestiale, non ho paura dell'insolazione, mica ho settant'anni".

Sugli obiettivi: "Mi alleno per rientrare". Ora avrebbe tanta voglia di rimettersi in gioco ma per ora non ha ricevuto offerte concrete da parte di società.

E con i due anni senza squadra, come la mettiamo? Ricordate Almeyda, il centrocampista argentino che ha giocato con Parma e Lazio?

La Roma lo aveva puntato già da tempo e dopo due anni il corteggiamento ha dato i frutti sperati. Sono integro, perfettamente in salute. "L'unico infortunio l'ho avuto alla testa, ma l'ho curata con e per i miei figli".

La testa, ora, lo sta spingendo ancora verso i massimi livelli. "Non vado dove si parte per non retrocedere, dove non c'è un progetto".

Oggi peso 82 kg, neppure a vent'anni pesavo così poco. Tutto bello, tutto splendido.

Da sempre senza peli sulla lingua, Cassano fa anche i nomi dei club che potrebbero fare al suo caso: "Bologna, Parma, Torino, Sassuolo: lì andrei a zero, - ha assicurato - non voglio soldi, se ne riparla alla fine. E Modric, mi piacciono i piccoletti che fanno girare la palla e la squadra".

Altre Notizie