Meyer, super-intervento per ricostruire l'intestino a una 13enne brasiliana

Senza speranze in Brasile bimba salvata da medici del Meyer di Firenze

Senza speranze in Brasile bimba salvata da medici del Meyer di Firenze +CLICCA PER INGRANDIRE

Secondo quanto riportato nella nota diffusa dall'ospedale, la bambina aveva l'intestino corto e per questo era obbligata alla nutrizione parenterale totale.

Il team del prof. Ovviamente non è stato semplice: prima è stato rimosso il segmento di intestino precedentemente trattato, poi l'intestino è stato ricostruito al fine di restituirgli un diametro adeguato ed una motilità nella norma. Successivamente i medici hanno "disteso" l'intestino recuperando in lunghezza e riportandone il diametro a una dimensione normale. Tale ricostruzione chirurgica è stata eseguita utilizzando la "Spiral Intestinal Lengthening and Tailoring", tecnica di alta specializzazione in ambito ricostruttivo intestinale. Questo è il secondo intervento portato a termine in pochi giorni all'ospedale di Firenze che rappresenta l'unico Centro europeo per la cura di questa patologia. Dopo due interventi fatti in Brasile, con esiti negativi, la bambina è volata in Italia all'ospedale pediatrico Mayer di Firenze, dove è stata sottoposta al terzo intervento andato a buon fine. "Il suo intestino aveva perso completamente la peristalsi (ovvero la motilità) e si era dilatato tantissimo con il risultato che qualsiasi cosa mangiasse finiva per 'stagnare', fermentando, con gravi conseguenze e il rischio di complicanze gravi".

"Adesso la piccola sta bene e ha già cominciato ad alimentarsi anche per via naturale, per la prima volta in vita sua. Morabito - Abbiamo avviato un percorso che apre interessanti prospettive terapeutiche e di ricerca, in direzione di una medicina sempre più personalizzata". Grazie a lui il Mayer è l'unica realtà in Europa in grado di utilizzare questa tecnica.

La bambina è stata seguita da un team multidisciplinare del quale fanno parte, oltre ai chirurghi, anestesisti, gastroenterologi, dietiste, pediatri e psicologhe del Meyer.

Il professore Antonio Morabito è un luminare nel campo della chirurgia addominale ed è entrato al Meyer a maggio come dirigente della struttura di chirurgia pediatrica, dopo aver lavorato per diversi anni al Royal Manchester Children's Hospital (UK).

Altre Notizie