Fallout 76 non è un gioco di sopravvivenza online, dice Bethesda 36

Fallout 76, Bethesda ha timori sul multiplayer

Todd Howard: Bethesda non affiderà più lo sviluppo a studi esterni

In quel caso la necessità di affidarsi a una compagnia esterna come Obsidian era dovuta ai mezzi limitati di cui disponeva Bethesda ma, adesso che l'azienda ha aperto una serie di nuovi studi e incrementato così il suo personale, è più comodo che titoli di un certo calibro come Fallout vengano sviluppati all'interno dell'azienda stessa.

"Avevamo l'idea e per un po' abbiamo pensato come avremmo potuto provarla". Ma dobbiamo provare cose nuove.

Un'altra notizia che ha lasciato stupefatti molti dei fan della serie, è il fatto che non saranno presenti NPC all'interno di Fallout 76. Sicuramente non sarà così.

Se c'è una cosa di cui tutti i fan dei titoli Bethesda non possono fare a meno, queste sono le Mod.

Fallout 76, Bethesda ha timori sul multiplayer
Fallout 76: secondo Pete Hines di Bethesda, commerciare con gli altri giocatori sarà facoltativo

Da quando Fallout 76 è stato annunciato all'E3 2018, gli sviluppatori hanno rilasciato un gran numero di informazioni riguardo il titolo.

In un'intervista per Gamesindustry.biz, Pete Hines e Todd Howard hanno infatti dichiarato di essere ancora al lavoro su alcune meccaniche che impediranno ai giocatori di trasformare Fallout 76 in un gioco al massacro. Andiamo quindi ad analizzare insieme ogni dettaglio riguardante il nuovo capitolo della serie targata Bethesda. Se pensi alle modalità sopravvivenza che abbiamo realizzato in Fallout 4, ha quell'atmosfera... Fallout 76, nonostante sia un gioco online, può essere giocato prevalentemente da soli. Ci piacciono queste esperienze tanto quanto ai nostri fan.

Howard ha anche detto che l'idea alla base di Fallout 76 è nata durante lo sviluppo di Fallout 4 e che il team di sviluppo voleva esaltare gli incontri occasionali che sono un tratto caratteristico della saga. A differenza dei titoli da cui Bethesda vuole affermare che Fallout 76 avrà dei vincoli che eviteranno scontro impari: gli utenti più equipaggiati non potranno colpire i giocatori inesperti nelle fasi iniziali del gioco.

"Non sarebbe divertente - ha concluso Howard - lo sarebbe, probabilmente, per chi effettuerebbe la kill ma non per gli utenti alle prime armi o con poca esperienza". La morte è già abbastanza brutta in una partita, perché stai perdendo tempo, quindi non sentivamo di dover aggiungere ulteriori penalità.

Altre Notizie