Ronaldo lascia il Real Madrid: il comunicato ufficiale

Per riuscire a prendere CR7 all'asta senza svenarsi serve tanta concentrazione

Getty Images

È stato un momento emozionante per me, pieno di considerazione, ma anche duro perché il Real Madrid è molto esigente. A CR7 30 milioni di euro all'anno netti per 4 anni. Il primo, in particolare, ha riferito sulla propria versione online: "Trasferimento chiuso: manca solo l'annuncio ufficiale".

Tutto vero: Cristiano Ronaldo sbarca in Serie A, destinazione Juventus. La telefonata non avrebbe prodotto alcun riavvicinamento tra il club ed il portoghese, che anzi ha confermato l'intenzione di lasciare Madrid. I blancos sembravano infatti pronti ad un'asta al rialzo, ma alla fine ha prevalso la volontà del calciatore che fin dall'inizio aveva abbracciato l'idea di andare a giocare nella Juventus.

È diventato inoltre il massimo goleador nella storia del Real Madrid con 451 gol in 438 partite. A titolo individuale, con la maglietta del Real Madrid ha vinto 4 Palloni d'oro, 2 premi come miglior giocatore e 3 scarpe d'oro, tra altri molti successi. Per il Real Madrid Cristiano sarà sempre uno dei simboli più grandi e un punto di riferimento per le prossime generazioni.

Il comunicato si conclude cosi: "Il Real Madrid sarà sempre casa sua". "Questi anni al Real Madrid, e in questa città di Madrid, sono stati forse i più felici della mia vita". Posso solo ringraziare tutti per l'affetto che ho ricevuto.

"È arrivato il momento di percorrere una nuova strada nella mia vita e per questo ho chiesto al Real di accettare la mia cessione". Sono stati nove anni assolutamente meravigliosi.

"Ho avuto favolosi compagni di squadra nel campo e nello spogliatoio - sottolinea il portoghese - ho sentito il calore di una folla incredibile e insieme abbiamo vinto 3 Champions di fila e 4 in 5 anni". Tutto durante la mia tappa in questo club immenso e straordinario.

"Grazie infinite ancora una volta ai nostri fan e grazie anche al calcio spagnolo - conclude CR7 - Durante questi 9 eccitanti anni ho avuto grandi giocatori di fronte a me".

Altre Notizie